MediCorsi è lieta di promuovere il nuovo progetto formativo “Master Biennale in NeuroRiabilitazione – Brain in Action“, percorso didattico integrato unico nel suo genere in Italia basato sui fondamenti della Riabilitazione in ambito Neurologico.
Sono previsti 12 seminari/moduli di 3 giorni (da venerdì a domenica) suddivisi in un programma formativo dalla durata totale di 2 anni pari a 240 ore di attività teorico-pratica. L’attività formativa rilascia 50 crediti formativi (ECM) per anno.

OBIETTIVI:

Il corso, tramite un intenso programma di lezioni frontali, esercitazioni tecniche e pratica clinica supervisionata, mira a fornire al corsista le seguenti conoscenze e competenze:
• Il percorso formativo è basato sui fondamenti della riabilitazione in abito neurologico;
• Correlazione tra conoscenza teorica e applicazione di interventi terapeutici volti all’ottimizzazione del recupero funzionale;
• Definizione dei percorsi riabilitativi nella gestione di pazienti colpiti da patologie neurologiche acute, subacute, croniche e degenerative in età pediatrica, adulta e geriatrica;
• Conoscenza e somministrazione delle più importanti scale di valutazione funzionale;
• Pianificazione di un efficace programma terapeutico.

Iscriviti a questa nuova edizione, Master biennale NeuroRiabilitazione, diventa un punto di riferimento certo per i tuoi pazienti.

Il corso è aperto a Medici, Fisioterapisti, Terapisti Occupazionali e Tnpee per un massimo di  30  partecipanti

 

Elenco Seminari

I SEMINARIO –  I Meccanismi della plasticità neuronale in Riabilitazione –  22-23-24 Novembre 2019

Docenti: Prof V. Perciavalle – Neurologo / Prof G. Leggio – Neurologo

Prof  G. Pennisi – Neurologo / Prof.ssa R. Bella – Neurologo

Prof.ssa A. Nicoletti – Neurologo / Prof F. Patti – Neurologo/ Fisiatra

Prof L. Padua – Neurologo

II SEMINARIO Neuroimaging – Docente Dott. M. Branchini –  Medico Radiologo 

III SEMINARIO Scale di valutazione e sistemi di misura degli esiti di danno e di trattamento in ambito neurologico , Valutazione delle abilita e della partecipazione delle persone disabili ( ICF ) 

  • Docenti: Dott. V. Cimino – Neurologo/ Fisiatra – Dott. F. Zagari – FTIV SEMINARIO – La deambulazione e i meccanismi del cammino,  osservazione e trattamento  Docenti: Dott. Honorè Vernetti Mansin – Ft Docente Bobath IBITA / Dott.ssa C Capra – Ft Docente Bobath IBITA
  • V SEMINARIO – Riabilitazione nella malattia di Parkinson  Docenti: Dott. Frazzitta – Neurologo / Dott  G. Gabrielli Ft / Dott. D. Meinino Logopedista
  • VI SEMINARIO – Riabilitazione dei disturbi selettivi ( prensione/manipolazione ) secondo il metodo Perfetti Docenti: Dott. V. Noccioli – Ft /  Dott. M. Ferraro – Ft / Dott.ssa G. Panicucci – Ft
  • VII SEMINARIO – Gestione del paziente con lesioni nervose periferiche  Docente:  Dott.ssa M.R. Gurriero – Ft – Kabat ConceptVIII seminario 
  • XIII Osservazione e intervento in alleanza terapeutica  Docenti:  Dott.ssa R. Spalek – Terapista OccupazioneDott.ssa T. Maci – NeurologoDott.ssa C. Strano – OrtottistaDott.ssa A. La Mantia – LogopedistaIX SEMINARIO – La paralisi cerebrale Infantile: dalla valutazione alla progettazione dell’intervento riabilitativo Docenti: Prof A. Ferrari – Neurologo/ Fisiatra –  Dott.ssa A. Ovi – FtX seminario – Osservazione, valutazione e progetto terapeutico per il bimbo con lesioni neurologiche, sindromi e problematiche genetiche secondo il concetto Bobath Docenti: Dott.ssa L. Zerbino – Ft Docente Bobath IBITAXI seminario  – Lo splinting in neuroriabilitazione Docente: Dott. S. Tocco – Terapista OccupazionaleXII seminario – L’idrokinesiterapia negli esiti di patologia neurologica in età pediatrica e nell’adulto

    Docente: Dott.ssa M.C. P Gualtieri – Ft

I seminario

I Meccanismi della plasticità neuronale in Riabilitazione –  

Docenti:

Prof V. Perciavalle – Neurologo / Prof G. Leggio – Neurologo

Prof  G. Pennisi – Neurologo / Prof.ssa R. Bella – Neurologo

Prof.ssa A. Nicoletti – Neurologo / Prof F. Patti – Neurologo/ Fisiatra

 

 PROGRAMMA

I meccanismi della Plasticità Neuronale:  riserva fisica e riserva cognitiva : Prof. Antonio Perciavalle

Farmacologia e riabilitazione – Prof. Gian Marco Leggio

Update su deterioramenti cognitivi e demenze  – Prof Giovanni Pennisi – Prof Giuseppe Lanza

Update sulle malattie cerebrovascolari –  Dott.ssa Manuela Pennisi- Prof. Rita Bella

Update su Parkinson e Parkinsonismi – Prof Nicoletti Alessandra

Update su Malattie Demielinizzanti e Sclerosi Multipla – Prof Francesco Patti

Update su lesioni nervose periferiche: riabilitazione personalizzata, variabili per la scelta tra tecnologica e convenzionale – Prof  Luca Padua

 

II seminario

Neuroimaging

Docente Dott. M. Branchini –  Medico Radiologo

–              Il CRANIO: anatomia cerebrale e le tecniche di indagine (TC, RM, angiografia)

–              La patologia traumatica

–              Malattie infettive

–              Malattie demielinizzanti e dei piccoli vasi

–              Invecchiamento e malattie degenerative

–              Infarto ed emorragia

–              Malformazioni vascolari ed aneurismi

–              La patologia tumorale

–              Gli esiti di intervento

 

–              PARTE PRATICA casi quiz al computer e confronto diretto al diafanoscopio con discussione di casi clinici e di quadri patologici di argomenti trattati nella mattinata. La discussione sarà guidata dal docente.

 

–              Il RACHIDE: anatomia e tecniche di indagine (TC, RM)

–              Patologia traumatica

–              Patologia infettiva

–              Patologia degenerativa (patologia discale, stenosi del canale, listesi)

–              Patologia neoplastica

–              Gli esiti di intervento

 

–              PARTE PRATICA casi quiz al computer e confronto diretto al diafanoscopio con discussione di casi clinici e di quadri patologici di argomenti trattati nella mattinata. La discussione sarà guidata dal docente.

 

III Seminario

Scale di valutazione e sistemi di misura degli esiti di danno e di trattamento in ambito neurologico , Valutazione delle abilita e della partecipazione delle persone disabili ( ICF ) 

Docenti:

Dott. V. Cimino – Neurologo/ Fisiatra

Dott. F. Zagari – FT

Definizione di concetto di disabilita e inquadramento secondo nomenclature:

Strutturazione dell’ICF

Esempi di applicazione dell’ICF

Sezione Teorico Pratica di applicazione dell’ICF

Quantificare la disabilita e definizione delle indipendenze funzionali ( ADL/IADL):

Functional indipendance Measure (FIM ) definizione e campi di applicazione

FIM – struttura/sezione motoria ( item e punteggi )

FIM – Struttura/sezione cognitiva ( item e punteggi )

Barthel Index – definizione e applicazione pratica

FIM e Barthel Index dalla teoria all’applicazione Teorico-pratica

Quantificazione della disabilita nella Scelrosi Multipla, Epanded Disability Status Scale

Ambulation Index, importanza e definizione dei milestones

Quantificazione della disabilita nella malattia di Parkinson e Parkinsonismi Unified Parkinson’s Disease Rating Scale ( UPDRS ) e Stadiazione Hoehn Yahr

Casi Clinici

Inquadramento e quantificazione della disabilità nello stroke NIH Stroke Scale

La spasticità muscolare, Definizione,cause e quantificazione ( ashwort Scale )

Casi clinici, cosa fare e non fare

Fatica e depressione possono il grado di disabilita? Quantificazione e approccio terapuetico-farmacologico

Inquadramento  del cammino nella disabilità neurologica mediante scale di valutazione quantitativa ( test dei 10 metri, test dei 25 passi, test dei 6 minuti) e analisi qualitativa/quantitativa computerizzata ( Gait Analysis )

Applicazione pratica su simulazione di casi clinici dei singoli test del cammino

Inquadramento dei disturbi  dell’equilibrio e della postura nelle malattie neurologiche mediante scale di valutazione clinicometriche ( BERG Balance Scale ) ed analisi computerizzata ( stabilometria )

Applicazioni cliniche – la nostra esperienza

Inquadramento della disabilità dell’arto superiore ( dash Scale, test dei 9 pioli, box and block test )

Applicazione pratica su simulazione di casi clinici dei singoli tes per l’arto superiore

Dalla quantificazione della disabilita allo sviluppo del progetto riabilitativo individuale ( PRI ) importanza dell’approccio multidisciplinare  in team

Definizione degli obiettivi riabilitativi

Simulazione di PRI su casi clinici

IV seminario

La deambulazione e i meccanismi del cammino,  osservazione e trattamento 

Docenti:

Dott. Honorè Vernetti Mansin – Ft Docente Bobath IBITA

Dott.ssa C Capra – Ft Docente Bobath IBITA

 

Neurofisiologia della deambulazione

Cammino Fisiologico: analisi video e utilizzo nel trattamento

Analisi dell’attivita dei muscoli responsabili del movimento del corpo durante le varie fasi del ciclo del passo

Avvio alla deambulazione: analisi e importanza clinica

Facilitazioni al primo passo: esercitazione pratica tra i corsisti

Foot placement: quantificazione dei modelli di posizionamento del piede durante la deambulazione

Analisi video tape di alcune criticità nella deambulazione dei pazienti

Facilitazioni alla deambulazione : esercitazione pratica tra corsisti

Il cammino patologico: definizione, osservazione, valutazione

Strategie di intervento terapuetico

Effetti dell’utilizzo di ausili e ortesi su balance e cammino

Analisi video tape

Tecnologia Robotica e training del cammino

 

 

V Seminario

Riabilitazione nella malattia di Parkinson 

Docenti:

Dott. Frazzitta – Neurologo

Dott. Daniele Meinino Logopedista

Dott. G. Gabrielli Ft

 

Anatomia e fisiopatologia dei gangli della base

Clinica della malattia di Parkinson

I parkinsonismi e distonie

Approcci terapeutici farmacologici e chirurgici: stato dell’arte

Basi scientifiche di riabilitazione nel MdP

Approccio multidisciplinare

Scale di valutazione e test

Idroterapia e realta virtuale

Approccio robotico alla terapia del MdP

Le alterazioni dei sistemi cognitivo, emotivo e motivazionale nella MdP

Approccio neuropsicologico nel MIRT

Logopedia

Terapia Occupazione

Intervento psicoeducativo sui pazienti e caregiver nell’ambito del MIRT

 

 

VI Seminario

Riabilitazione dei disturbi selettivi ( prensione/manipolazione ) secondo il metodo Perfetti

Docenti:

Dott. V. Noccioli – Ft

Dott. M. Ferraro – Ft

Dott.ssa G. Panicucci – Ft

I principi della teoria neurocognitiva della riabilitazione

L’interpretazione neurocognitiva della patologia neurologica: Lo Specifico Motorio del paziente emiplegico nell’azione da recuperare

La classificazione degli esercizi: 1°, 2°, 3° grado

L’Osservazione in un caso clinico di emiplegia destra: dimostrazione pratica (video/paziente)

Il Confronto Tra Azioni (C. Perfetti, 2011)

Discussione

L’interpretazione neurocognitiva della patologia:

Il Profilo del paziente emiplegico nell’azione da recuperare

Gli strumenti dell’esercizio: Il problema conoscitivo, l’ipotesi percettiva, l’immagine motoria e il confronto

La pianificazione e l’esecuzione dell’Esercizio in un caso clinico di emiplegia destra: dimostrazione pratica (video/paziente)

L’esecuzione dell’esercizio e la Valutazione in un caso clinico di emiplegia sinistra: dimostrazione pratica (video/paziente)

Il raggiungimento, la prensione e la manipolazione nel paziente emiplegico

Esercitazioni pratiche tra i corsisti: gli esercizi per l’arto superiore

Discussione e riepilogo delle due sessioni di corso

 

VII seminario

Gestione del paziente con lesioni nervose periferiche 

Docente:

Dott.ssa M.R. Gurriero – Ft – esperta Kabat Concept

Gestione del paziente con lesioni Nervose periferiche secondo il concetto KABAT

Eventi lesivi del nervo:

Neuroaprassia

Assonotmesi

Neurotmesi

Fasi Irritativa-deficitaria-paralitica

Obiettivi e priorità nel trattamento delle lesioni Nervose Periferiche a seconda della fase evolutiva

Colonna Vertebrale:

per sede anatomica ( cervicale, dorsale, lombare, sacrale );

per il grado di danno determinato sulla vertebra ( infrazione, frattura, scomposizione ) e sulle strutture articolati e tendinee adiacenti;

per il grado di danno sulle strutture neurologiche ( amieliche, mieliche, con danno neurologico da minore a transezione completa del midollo, danno radicolare );

Per il tipo di insulto che si esercita sulla colonna ( carico verticale in compressione o distrazione, traslazione, ipertensione/iperflessione, rotazione o associazione in vario grado dei precedenti ).

Arto superiore:

nervo radiale

mediano

ulnare

interosseo

Arto Inferiore:

Nervo femorale

Sciatico

Plantare

Il Facciale VII NC

VIII seminario

Osservazione e intervento in alleanza terapeutica 

Docenti:

Dott.ssa R. Spalek – Terapista Occupazione

Dott.ssa T. Maci – Neurologo

Dott.ssa C. Strano – Ortottista

Dott.ssa A. La Mantia – Logopedista

 

Terapia occupazione nella riabilitazione neurologica

ICF

Modello di processo: OTPE e CPPF

Modelli di concetto: PEO-P, CMOP-E, MOHO

Focus sul PEO:p: Persona, ambiente,occupazione e performance

L’importanza dell’attività: tre sfere della vita, esempi pratici

Applicazione in ambito neurologico : stroke, Parkinson, SM, SLA, problematiche cognitive, Lesioni periferiche, esempi pratici

Caso Clinico

Valutazione e trattamento dei disturbi strumentali e delle funzioni esecutive

Le Basi neurobiologiche del recupero dopo il danno cerebrale

La valutazione neuropsicologica dei disturbi cognitivo-emotivo-comportamentali in neurologia

La riabilitazione dei disturbi del linguaggio

La riabilitazione dei disturbi della memoria

La riabilitazione dei disturbi dell’attenzione

La riabilitazione della sindrome disesecutiva

Valutazione e progetto riabilitativo di casi clinici

Dott.ssa MACI

La riabilitazione ortottica in neuroftalmologia

La riabilitazione Ortottica In Neuroftalmologia

Cos’è l’Ortottica

La Visione Binoculare come unita sensorio-motoria del Sistema Visivo

Impliccazioni visuo-senso-motorie in campo neurologico

Il trattamento ortottico riabilitativo in pazienti con patologie neuroftalmologiche

Efficacia dell’intervento riabilitativo ortottico con patologie neuroftalmologiche in campo pediatrico e adulto

La disfagia nell’età evolutiva e nell’età adulta

IX seminario

La paralisi cerebrale Infantile: dalla valutazione alla progettazione dell’intervento riabilitativo 

Docenti:

Prof A. Ferrari – Neurologo/ Fisiatra

Dott.ssa A. Ovi – Ft

 

Le forme spastiche della paralisi cerebrale infantile : da J. Little ai nostri giorni

Le forme della paralisi cerebrale infantile

Il bambino con paralisi motoria, percettiva, intenzionale

L’architettura del cammino nel bambino

Riconoscimento degli errori in relazione alle forme cliniche della diplegia mediante osservazione video dei casi clinici

L’analisi del segno all’interno della forma del cammino nel bambino diplegioco: il piede il ginocchio, l’anca ( osservazione e valutazione di casi clinici )

Dall’osservazione al progetto terapeutico ed alla costruzione dell’esercizio

Scelte terapeutiche differenziate in relazione alle forme cliniche : la fisioterapia

Scelte terapeutiche differenziate in relazione ai segni: le ortesi ( osservazione e valutazione di casi clinici )

Scelte terapeutiche differenziate in relazione ai segni: la chirurgia funzionale

Il trattamento post chirurgico

Esercitazione in aula: dall’interpretazione del segno alla scelta terapeutica

Le forme dispercettive della PCI

La ricerca clinica sul disturbo percettivo

Dispercezione in fisioterapia

Dispercezione: ortesi ed ausili

Esercitazione guidata in gruppo sull’osservazione di casi clinic

 

X seminario   

Osservazione, valutazione e progetto terapeutico per il bimbo con lesioni neurologiche, sindromi e problematiche genetiche secondo il concetto Bobath . 

Docenti:

Dott.ssa L. Zerbino – Ft Docente Bobath IBITA

 

La crescita neuroevolutiva del bambino nel primo anno di vita

Organizzazione delle funzioni nella crescita del bambino

Dimostrazione tecnica: osservazione/dimostrazione di un caso clinico

Discussione in seduta plenaria

I segnali di allarma nel primo anno di vita

Osservazione dei segnali di allarme durante i primi trimestri di vita

Dimostrazione di un caso clinico discussione a gruppi sul bimbo osservato

Discussione in seduta plenaria generale sul caso osservato e scheda di valutazione indicata dal docente

La Fisioterapia in età evolutiva

La fisioterapia incentrata sulla famiglia

Dimostrazione Tecnica: osservazione/dimostrazione di un caso clinico

Discussione in seduta plenaria sul caso osservato

Role Playng laboratorio movimenti in gruppi

La fisioterapia nel primo anno di vita

Dimostrazione Tecnica: osservazione/dimostrazione di un caso clinico

Discussione in seduta plenaria sul caso clinico osservato

L’osservazione del bimbo con patologia neuromotoria

Osservazione, valutazione e ragionamento clinico e formulazione del progetto riabilitativo/ condivisione con la famiglia del bimbo con patologia

Presentazione casi in seduta plenaria : osservazione e valutazione casi presentati ( video preparati dai partecipanti )

Discussione in seduta plenaria: osservazione e discussione delle riprese video effettuate dai partecipanti.

 

XI seminario

Lo splinting in neuroriabilitazione 

Docente:

Dott. S. Tocco – Terapista Occupazionale

 

Anatomia topografica e funzionale della mano/polso con cenni di biomeccanica integrata all’uso dei tutori nella riabilitazione

Proprietà dei materiali termoplastici a bassa temperatura

principi di costruzione, classificazione e nomenclatura dei tutori

Anatomia neuro-muscolare di mano e polso con cenni alle deformità legate a lesioni centrali e periferiche dell’arto superiore ( STC ; Mano Scimmia – N Mediano; Mano Benedicente – N Ulnare ; Mano Artiglio )

Dimostrazione e prova pratica della realizzazione di Tutore STATICO volare di Polso

Dimostrazione e prova pratica della realizzazione di Tutore STATICO a leva di dita – mano – polso

Dimostrazione e prova pratica della realizzazione di Tutore FUNZIONALE di Correzione Mano Benedicente –Mano Artiglio

Cenni di Anatomia e patofisiologia di alcune patologie della mano e del polso:

Rizoartrosi

Tenosinovite di De Quervain

Dito/Pollice  a scatto

Dimostrazione e prova pratica della realizzazione di Tutore STATICO di opposizione di Pollice ( Spica Corto )

Dimostrazione e prova pratica della realizzazione di Tutore STATICO di Polso e opposizione di Pollice ( Spica Lungo )

Dimostrazione e prova pratica della realizzazione di Tutore SINTETICI per problematiche delle dita ( Mallet, Bottoniére, Dita/Pollice a scatto )

Discussione finale e chiusura

 

XII seminario

 L’idrokinesiterapia negli esiti di patologia neurologica in età pediatrica e nell’adulto

Docente:

Dott.ssa M.C. P Gualtieri – Ft

L’idrokinesiterapia

L’idrokinesiterapista

Cenni storici

Le 6 A: gli strumenti riabilitativi offerti dall’ambiente acquatico

Definizione di acquaticità e di ambientamento

L’acqua come ambiente di relazione

Adattamento all’ ambiente acquatico

Indicazioni e controindicazioni. Influenza delle proprietà dell’acqua sulla biomeccanica del movimento e sulla fisiologia umana

La termoregolazione

Importanza della respirazione

Presentazione e uso degli attrezzi e degli ausili

Le prese acquatiche – Le posture in acqua

Il galleggiamento libero e sostenuto.

Principali proprietà fisiche, termali, relazionali dell’ambiente acquatico: le sei “ A”

– L’acqua in tutti i sensi

– Influenza delle proprietà dell’immersione sulla biomeccanica e sulla fisiologia umana

– Indicazioni e controindicazioni generali

– Presentazione di una cartella riabilitativa

– Le scale di valutazione

– Il metodo delle Posizioni

– Presentazione di video

SESSIONE PRATICA

Metodo didattico: sperimentazione in acqua; esercitazioni pratiche

– Caratteristiche della vasca di riabilitazione

– Sperimentazione delle leggi fisiche, termali, relazionali: proviamo insieme le sei “A”!

– I galleggiamenti e l’assetto

– La respirazione e l’immersione

– L’uso di attrezzi e e ausili

– Sperimentazione a coppie delle prese acquatiche

– Presentazione di alcuni esercizi e strategie riabilitative

– La presa di coscienza del movimento in ambiente acquatico

– Il valore riabilitativo in acqua del peso e del volume del corpo umano.

Metodo didattico: lezioni frontali con ausilio di slide e video

 

– Le principali proprietà fisiche e termali che incidono nel trattamento del paziente

neurologico

– Stimoli propriocettivi ed esterocettivi in acqua

– Disturbi della sensibilità

– L’idrokinesiterapia come opportunità terapeutica in acqua

– Strategie riabilitative per il trattamento dei disturbi di equilibrio e coordinazione

– Principi per il trattamento del paziente affetto da Morbo di Parkinson

– Principi per il trattamento del paziente mieloleso

– Principi per il trattamento del paziente emiplegico

– Presentazione di video

SESSIONE PRATICA

Metodo didattico: sperimentazione in acqua; esercitazioni pratiche

 

– Procedure di ingresso in acqua e accoglienza del paziente

– Presentazione e sperimentazione di alcuni esercizi per i disturbi dell’equilibrio e della

coordinazione

– Presentazione e sperimentazione di alcuni esercizi di stabilità posturale

– La verticalizzazione

– Approccio al paziente con Morbo di Parkinson

– Approccio al paziente emiplegico

– Approccio al paziente mieloleso

Metodo didattico: lezione frontale con ausilio di slide e video

– La dimensione acquatica e l’acquaticità del bambino disabile

– L’idrokinesiterapia come esperienza globale; perché in acqua?

– Le prese acquatiche per il bambino

– La sperimentazione del bambino: un ambiente nuovo!

– Il maternage

– Le fasi del gioco in idrokinesiterapia

– Aspetti funzionali della attività in acqua

– Il significato dell’ immersione

– Video su casi clinici rispettivi alla P.C.I. e alla S.M.A

SESSIONE PRATICA

Metodo didattico: sperimentazione in acqua; esercitazioni pratiche

– Metodi di ingresso

– Il ruolo del fisioterapista in acqua, il gioco terapeutico: sperimentiamo giocando!

– La stabilità posturale come gioco nell’ acqua. La posizione prona e supina in acqua

– Presentazione e sperimentazione delle prese acquatiche sul bambino

– Presentazione sperimentazione di materiale ludico e di sostegno

Ritrovo in aula per discussione e saluti

 

                Coordinatori attività formative:

                 Dott.ssa Anna Russo – Ft

                 Dott. Francesco Zagari – Ft

Master Biennale in NeuroRiabilitazione – Brain In Action “
Docenti:

Prof. A. Perciavalle – Neurologo
Prof. G. Leggio – Neurologo
Prof. G. Pennisi – Neurologo
Prof.ssa R. Bella – Neurologo
Prof.ssa A. Nicoletti – Neurologo
Prof. F. Patti – Neurologo/ Fisiatra
Prof. L. Padua – Neurologo
Prof. Giuseppe Leanza – Neurologo
Dott.ssa Manuela Pennisi – FT
Dott. M. Branchini- Medico Radiologo
Prof V. Cimino – Neurologo/ Fisiatra
Dott. F. Zagari – FT
Dott. Vernetti Honorè Mansin – FT -Docente Bobath IBITA
Dott.ssa C. Capra – FT Docente Bobath IBITA
Prof G. Frazzitta – Neurologo
Dott.ssa P.Ortelli – Neuropsicologa
Dott. M. Fonsato FT
Dott. V. Noccioli – FT Metodo Perfetti
Dott. M. Ferraro – FT Metodo Perfetti
Dott.ssa G. Panicucci – FT Metodo Perfetti
Dott.ssa M.R. Gurriero – FT KABAT Concept
Dott.ssa R. Spalek – Terapista Occupazione
Dott.ssa T. Maci – Neurologo
Dott.ssa C. Strano – Ortottista
Dott.ssa A. La Mantia – Logopedista
Prof A. Ferrari – Neurologo/ Fisiatra
Dott.ssa A. Ovi – FT
Dott.ssa L. Zerbino – FT Docente Bobath IBITA
Dott. S. Tocco – Terapista Occupazionale
Dott.ssa M.C. P Gualtieri – FT

 

 

 

 

 

 

Date:

22-23-24 Novembre 2019 / 24-25-26 Gennaio 2020 / 14-15-16 Febbraio 2020 / 3-4-5 Aprile 2020 / 26-27-28 Giugno 2020 / 10-11-12 Luglio 2020 / 11-12-13 Settembre 2020 / 6-7-8 Novembre 2020 /  8-9-10 Gennaio 2021 / 5-6-7 Marzo 2021 / 9-10-11 Maggio 2021

Sede del corso:
Torre del Grifo Village, Mascalucia – CATANIA
Destinatari del corso:
Medici, Fisioterapisti, Terapisti Occupazionali, Tnpee e studenti dei medesimi c.d.l.
Costo:
Iscrizione € 150,00 – Quota per singolo seminario € 450,00
Crediti Ecm:
ECM: 50 anno 2019
ECM: 50 anno 2020
Iscriviti

Orari corso :

Venerdì ore 14:30-18:00
Sabato ore 9:00-18:00
Domenica ore 9:00-18:00

Per iscrizioni compilare la scheda online alla pagina iscrizioni e contestualmente effettuare il bonifico per formalizzare l’iscrizione. Per dettagli contattare il 347-0570171 o info@medicorsi.it

Torre del Grifo Village, Mascalucia (CT)

Sede del corso: Torre del Grifo Village, Mascalucia (CT)

I Nostri Partner

In riferimento al partner Gisacoop - Eccellenze di Sicilia : Campagna finanziata con l’Aiuto dell’Unione Europea – Reg.ti UE n. 1308/13 – 543/11