Sono Salvatore Basiricó, ho 30 anni sono nato Erice (TP) e sono laureato in Fisioterapia. Dopo aver inizato il percorso formativo in territorio Abruzzese, ho concluso gli studi triennali presso l’ Università degli Studi di Messina, all’interno della quale ho conseguito successivamente il Master in Management per le funzioni di Coordinamento nelle Professioni Sanitarie. Ad oggi presto servizio presso il Consorzio Siciliano di riabilitazione con sede a Paceco (Tp) all’interno del quale svolgo attività per la valutazione, riabilitazione e valorizzazione di persone affette da disabilità conseguenti a malattie congenite o acquisite a carico del Sistema Nervoso Centrale e Periferico sia in età adulta che in età evolutiva. Mi occupo in oltre, presso studi privati, di Terapia manipolativa per i disturbi biomeccanici e muscoloscheletrici della colonna vertebrale e traumatologia sportiva e di disfunzioni cranio-cervico-mandibolari collegati a cefalea cervicogenica e cefalea da disfunzione temporomandobalari, cefalea tensiva ed emicrania. Collaboro con l’ associazione Health Professional per quanto concerne le patologie a genesi Reumatologica per le quali sono stato invitato a partecipare a diversi convegni in qualità di relatore. Nel 2014 ho conseguito un master in PNL programmazione neuro linguistica per il piacere di legittimare quelle che sono le caratteristiche che un buon Fisioterapista deve possedere tra i quali l’ ascolto, il saper leggere i linguaggi non verbali del paziente e rendergli valore. Il mio credo in Fisioterapia si basa su diversi fattori che prescindono dalle tecniche in se per se, credo che i diversi ambiti di applicazione della fisioterapia sia esso l’ ortopedico, lo sportivo, i disturbi del movimento abbiano un “padre”comune dal quale non possono redimersi, che si chiama Cervello e il ragionamento clinico che parte dal suo funzionamento. Credo fortemente in una fisioterapia che sia “umana” il piu possibile, fatta di sano intuito scientifico, ascolto, di pensiero laterale , creativo, di profonda comunicazione corporea e spirituale. Quando tutte queste componenti si mischiano in armonia, qualsiasi Tecnica decidiamo di utilizzare viene percepita dal paziente come Aiuto buono , nel quale la direzione è la sua persona, sia essa legata al ripristino del movimento, sia coinvolta in un violento scroscio di una manipolazione.

I Nostri Partner